Tag

Sistema
Anno 2020. Nel mezzo di una pandemia globale gli europei si disperano per la crisi economica più grave dai tempi della II guerra mondiale. Eppure se un alieno sbarcasse in questo momento nel vecchio continente troverebbe una popolazione tutto sommato benestante, tassi di violenza ai minimi storici, una conflittualità politica che esiste praticamente solo su...
La disastrosa pandemia del Coronavirus ha mostrato al mondo, per l'ennesima volta, l'inquinamento causato dal Sistema industriale tecnologico. Il calo degli spostamenti e la chiusura di molte attività commerciali/industriali ha determinato un crollo delle emissioni inquinanti...
Viviamo in anni strani e paradossali. Da una parte siamo all'apice della civiltà umana, con un benessere materiale mai visto prima, un villaggio globale che coinvolge 7 miliardi di persone e un'innovazione tecnologica in continua crescita ed espansione....

Chi Siamo


Equilibrium Network è un portale di analisi dedicato alle crisi del Sistema industriale-tecnologico

Continua QUI 

Articoli Recenti

Nessuna Ribellione
AvatarLuglio 1, 2020
ITALEXIT: a che prezzo ?
AvatarAprile 17, 2020

Post pubblicati su FB

20 hours ago

Equilibrium Network

LOCKDOWN FINO A MAGGIO ?

Sappiamo benissimo che la realtà, specialmente quando è brutale, non piace a nessuno. Eppure dobbiamo affrontarla a viso aperto per salvare la nostra società.
La fine di questo semi-lockdown prevista per il 24 novembre, stando alla curva di crescita attuale, sembra molto improbabile. Progressivamente le terapie intensive si stanno riempendo.
Le stesse feste di Natale rischiano di saltare se non ci saranno cambiamenti repentini, tanto che ci sono esperti che continuano a chiedere un lockdown totale.
Abbiamo visto nella precedente ondata quanto tempo ci vuole per far calare i focolai... La seconda ondata è iniziata ancora prima dell'inverno e la bella stagione funzionale alla riduzione dei contagi non si vedrà prima di maggio.
Magari per un colpo di fortuna faremo scendere velocemente i casi prima delle feste natalizie, ma stando alla natura del virus e alla sua diffusione rischiamo di andare avanti per i prossimi sei mesi con continui lockdown, semi-lockdown, alternati a brevi aperture (e non per tutte le attività).
Il vaccino di cui si parla tanto per il momento è ancora una chimera. Ci sono tante sperimentazioni giunte in fase 3, ma bisogna sempre tenere conto che se anche fossimo fortunati ci vorrebbero settimane solo per l'approvazione, a cui seguirebbero tutti i tempi necessari per la produzione e distribuzione. Produzione e distribuzione molto complesse e incasinate, come ha fatto notare recentemente il giornalista Daniele Raineri*.
La famosa immunità di gregge di cui si parla tanto è anch'essa una chimera a meno di non volere centinaia di migliaia di morti. Fra l'altro stando ad un'ultima ricerca dell'Imperial College gli anticorpi durerebbero appena 3 mesi**.
Rimangono le cure e le terapie, che però non riescono ancora a sconfiggere il virus (al di là dei morti, diversi sintomatici riportano danni, difficoltà respiratorie e altri malesseri anche nei mesi successivi).
Il SARS CoV-2 è un virus veramente infido e rischia di fare a pezzi la vita sociale e la nostra economia per lungo tempo.
Di fronte a questo lo Stato italiano deve darsi una svegliata e agire immediatamente su questi fronti:

- fare quello che non ha fatto nei precedenti mesi: ovvero mettere in campo tutti i sistemi per tracciare i contagi. In Estremo Oriente la situazione è nettamente più tranquilla perché sono stati molto efficienti su questo fronte.
Senza questo sistema avremo lockdown continui e molto pesanti

- aumentare drasticamente gli aiuti economici per il periodo invernale, iniettando decine di miliardi di € nell'economia reale portando il deficit sopra il 10%. Dato che il patto di stabilità è sospeso, bisogna agire in questa direzione. Il Recovery Fund, se arriverà, arriverà troppo tardi.
Bisogna fornire redditi/sussidi di emergenza molto più cospicui e arginare le perdite di fatturato delle piccole/medie imprese

Non ci sono altre vie realistiche per il momento. Illudere i cittadini con il vaccino a dicembre o pensare che il problema finirà sotto Natale è una mossa veramente, veramente pericolosa.

Alessandro Leonardi

* post del 26 ottobre sulla sua pagina FB
** RaiNews "Covid, anticorpi decadono dopo pochi mesi: impossibile immunità di gregge"
... See MoreSee Less

Guarda su Facebook

Ultimi articoli